Visitare Villa Contarini: cosa fare a Piazzola sul Brenta

Scoprite la Sala degli Specchi e la sala della Musica di questa bellissima villa. Sicuramente un ottimo modo per passare un pomeriggio alternativo!

Una calda giornata di Aprile, dopo averne tanto sentito parlare, ci siamo finalmente decisi ad andare a visitare Villa Contarini.
Questo preziosissimo lascito non rappresenta altro che un buon modo di trascorrere un pomeriggio tra una passeggiatina all’aria aperta e una visita culturale interessante.
E’ possibile infatti accedere al parco frontestante gratuitamente, e pagando il prezzo del biglietto si può pure accedere all’immenso giardino sul ”retro” per poi attendere l’orario della visita guidata all’interno della Villa.

Noi ci siamo addentrati nel complesso verso le 3 di pomeriggio e abbiamo avuto così modo di poterci godere una passeggiatina nel giardino che ospita laghetti, prati enormi, una zona alberata con delle capre, una ”mini oasi paludosa” e altre beltà contemplabili dal comodo seggio delle numerose panchine a disposizione.
E’ tutto tenuto con gran cura (almeno son soldi spesi bene), ed è il posto ideale per portare dei bambini a sbraitare ma anche per stendersi con una copertina a godersi un po’ di aria pulita e di verde. Verso le 16:30 ci saremmo radunati insieme agli altri visitatori all’entrata per cominciare il tour guidato alla scoperta della storia della Villa Contarini.

All’ora stabilita ci siamo quindi addentrati nel salone d’ accoglienza.
La visita guidata a Villa Contarini è stata molto interessante, e la ragazza che spiegava disponibile e competente. Si viene “scortati” a zonzo per le stanze, alcune più particolari come la Sala degli Specchi e la Sala della Musica, scoprendo storie e avvenimenti legati al luogo.

Anche se non si è troppo amanti di arte e cultura barocca un pomeriggio così ogni tanto ci sta, con tanto di gelato post-passeggiata.

All’ora stabilita ci siamo quindi addentrati nel salone d’ accoglienza.
La visita a Villa Contarini è stata molto interessante, e la ragazza che spiegava disponibile e competente. Si viene “scortati” a zonzo per le stanze, alcune più particolari come la Sala degli Specchi e la Sala della Musica, scoprendo storie e avvenimenti legati al luogo.

Anche se non si è troppo amanti di arte, visitare Villa Contarini a Piazzola sul Brenta, ogni tanto ci sta, con tanto di gelato post-passeggiata.

Se avete un pomeriggio libero e volete spenderlo in modo sano vi consigliamo caldamente questa esperienza.
Di seguito il link per conoscere prezzi e orari della Villa Contarini.

Se hai dubbi o domande riguardo l’articolo, contattaci. Saremo lieti di aiutarti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like